17 settembre 2012

The Witcher 2 - Assassins of Kings

Qualche mese fa, mentre rosicavo su Youtube a vedere qualche gameplay di God Of War 3, a cui non potrò mai giocare perchè non ho la Play Station 3, fra i suggerimenti mi sono imbattuto in questo The Witcher. Lo dico con chiarezza, sono molto ignorante in materia di videogames. Non sono un patito, perciò quando trovo qualcosa che mi interessa, cerco di giocarci. The Witcher 2 rientra in questo contesto. Tra l'altro ho scoperto successivamente che le vicende di Geralt di Rivia, il protagonista del gioco, sono narrate dall'autore fantasy Andrzej Sapowski. Perdonate la mia ignoranza, ma le cose si scoprono solo col tempo.
Tornando alla questione del gioco, ho finalmente avuto modo di giocarci e devo dire che mi è piaciuto davvero molto. Ambientato in un mondo fantasy medievaleggiante, ha una storyline abbastanza intricata che non starò a rivelarvi, se non si perde anche il gusto, visto che i giochi di oggi, tra l'altro, sono sempre caratterizzati da un elemento affabulatorio sempre maggiore, da cui il player trae una buona parte del giovamento. Vi dico soltanto che Geralt è un witcher, una sorta di stregone, con tanto di arti sciamaniche e alchemiche, dedito alla caccia dei mostri e creature fuori dal normale. Per questo ha due armi: una spada d'acciaio per gli umani e una d'argento per i mostri. Durante il gioco affronterà diverse missioni, in modo da arrivare ovviamente all'esito finale, insieme al tentativo da parte di Geralt di recuperare la memoria relativa alla sua vita personale passata.
Gli splendidi paesaggi.
Si tratta di un gioco di ruolo, con parti tipiche di un gioco stealth, strategia, investigazione, abilità manuale e via. Durante la missione principale, ci troveremo sballottolati in diversi posti, villaggi, castelli e rovine, con boschi circostanti in cui troveremo i mostri peggiori. In ognuno di questi posti è possibile iniziare diverse mini-missioni, importantissime ad accumulare punti esperienza. Sì, perchè più punti si raccolgono più si passa di livello, acquisento punti talento da inserire nella relativa griglia. A tal proposito, ci sono quattro rami: addestramento, arte della spada, magia e alchimia. Questi talenti sbloccano delle caratteristiche che ci saranno d'aiuto sempre maggiore man mano che si avanza nel gioco 
Un passaggio stealth.
Geralt poi dispone di un inventario, in cui inserire ogni oggetto che decidiamo di prendere qua e là. Ha anche componenti d'armatura: ogni pezzo ha diverse caratteristiche di potenziamento, resistenza, abilità varie ecc ecc. Inutile dire che più si va avanti nel gioco più si trovano pezzi più forti ed in più saranno dotati di slot per inserire potenziamenti e rune con potenziamenti ulteriori.
Peculiarità che mi è davvero piaciuta è la versatilità di combattimento: con combinazioni di movimento saremo in grado di eseguire diverse mosse e sferrare diversi colpi. Ma ancora di più, durante il combattimento, possiamo lanciare degli incantesimi: il segno di Aard che permette di respingere, colpire creature o spostare violentemente oggetti, il segno di Igni è un getto di fuoco, il segno di Yrden forma delle trappole sul terreno per bloccare momentaneamente i nemici, il segno di Quen forma una barriera protettiva su Geralt che riflette i danni e il segno di Axii che permette di controllare bersagli. Ogni volta che si usa uno di questi segni si spende un punto vigore, che pian piano si ricarica. 
Una delle tante creature.
La versatilità non finisce qui, perchè Geralt è in grado di lanciare pugnali e bombe esplosive, immobilizzanti, stordenti che lui stesso può costruire con processi alchemici. Riguardo l'alchimia: con questa è possibile creare come ho detto le bombe, ma anche unguenti con abilità speciali da applicare sulle spade e pozioni che potenziano le abilità di Geralt, trasformandolo così in una macchina da guerra. Per usare l'alchimia bisogna entrare in meditazione, quindi bisogna stare lontano da luoghi pericolosi, appartarsi e solo allora si potrà meditare e gestire il personaggio. In più, attivando il medaglione, si possono individuare zone magiche in cui, una volta entrati, conferiscono ancora altri potenziamenti. Ancora, andando avanti con i talenti, si sblocca la barra dell'adrenalina, che, una volta riempita durante il combattimento, sblocca delle mosse finali di gruppo altamente spettacolari. Non vi illudete però, il fatto che ho detto che Geralt possa essere una macchina da guerra non implica il fatto che i combattimenti diventino quindi così semplici. Ci vuole metodo, tecnica, tattica e perseveranza. Più ci si butta di getto nella mischia più è facile crepare.
Ioverth.
Per usare l'alchimia bisogna procurarsi diversi ingredienti sparsi per il paesaggio: piante, polveri, pietre magiche, legno, ferro e altro. Alcuni ingredienti si possono anche comprare dai vari venditori o vincere a dadi! Sì, perchè tra le mini-missioni ci sono anche alcune in cui bisogna vincere al gioco dei dadi, a braccio di ferro e ad incontri di lotta. Non solo! Ma è possibile anche rimorchiarsi qualche donzella o addirittura comprare qualche prestazione! Con tanto di filmini pseudo-porno (in cui però non si vede cosa combinano i genitali, almeno)! Inutile dire lo scalpore che possa aver fatto in alcuni Paesi questo dettaglio e la cruenza di alcuni episodi e dialoghi. Ma d'altronde, con le immagini di Games of Thrones che girano a destra e manca dove sta il problema? Potremo anche razziare cadaveri e case, facendo nostri un bel pò di soldini che ci serviranno per comprare ingredienti, armature, armi e di tutto un pò. Diversi soldi si possono guadagnare completando alcune missioni per conto di personaggi influenti della storyline.
Scene hot.
Durante il plot dovremo compiere diverse scelte che influenzeranno il proseguimento del gioco, quindi dovremmo usare anche un bel pò di acume e furbizia. Dovremo decidere da che parte stare, se credere ad un personaggio piuttosto che all'altro, se consegnare alla giustizia cittadina un assassino o far giustizia da sè, se perdere tempo a fornicare con una madama anzichè correre subito a combattere, decidere di ubriacarsi alla taverna anzichè investigare sulla scomparsa di un personaggio... insomma molte, molte cose. Diventa così un gioco interattivo, non caratterizzato da una semplice linearità, perchè ovviamente le scelte che si decide di non prendere lasciano alle spalle vicende che sarebbero state totalmente diverse da quelle che stiamo vivendo. 
Abilità: braccio di ferro.
Così ci troveremo a combattere contro umani, non morti, mostri delle miniere, arpie, draug, gargoyle, necrofagi, Kayran e draghi. Il tutto ovviamente coronato da una grafica pazzesca e dettagliatissima. Ogni particolare è evidente, a partire dal sangue sulla spada fino al piccolo neo sul labbro del re. Guardate le immagini (ingranditele cliccandoci sopra!) e il video di gameplay per rendervene conto! Le musiche poi sono totalmente tipiche dell'era medievale fantasy e messe nei giusti punti a seguire le nostre emozioni e le vicende. Un gioco strategico, molto personale e variegato, che dev'essere giocato senza impulsività e con molta razionalità e minuziosità, senza scappare subito al fine ultimo della missione principale. Forse sarebbe stato più comodo giocarlo ad una consolle, purtroppo la disposizione dei tasti può rendere difficoltoso il gioco di tanto in tanto, ma col tempo ci si abitua. Poi la figura di Geralt è proprio figa! Non è un colosso, ma è surrealmente reale e possente e ha stile. Un gran gioco. Molto bello!



Dr. Jekyll

4 commenti:

CervelloBacato ha detto...

Sembra dannatamente fico! E io ho la 360 sicchè.... :D Comunque mi ricorda molto Fable, uno dei giochi a cui sono più affezionato.

Dr. Jekyll ha detto...

Non "sembra"..."E'" dannatamente fico XD non ci ho mai giocato, perchè come ho detto non sono espertissimo... Ma me lo segno in modo da giocarci... non appena giocherò ad Arkham Asylum, Assassins Creed 2 e Revelations e Diablo 3 XD Grazie comunque! Fatti un giro a 'sto gioco non te ne pentirai :O

CervelloBacato ha detto...

Ok appena avró i danari:) comunque me lo segno sul LAGG nel blog cosíme lo ricordo e se qualcuno cerca qualcosa a cui giocare capita qui ;)

Dr. Jekyll ha detto...

Grazie carissimo, sempre gentile :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...