16 novembre 2013

Un pensiero spensierato sul "Progetto Before Watchmen"


In modo mooolto veloce e non approfondito (la critica filosofica la lascio ad altri) vorrei dare una mia impressione sull'iniziativa che ha coinvolto un po' di ottimi autori e disegnatori che hanno dato vita a Before Watchmen.
Quest'esplorazione personale, da parte di scrittori quali Darwin Cooke, Brian Azzarello, Len Wein, Michael Straczinsky, dei personaggi della grande opera di Alan Moore si compone di storie che riguardano i Minutemen, Il Comico, Ozymandias, Rorschach, Dott. Manhattan, Silk Spectre, Nite Owl, Moloch, Dollar Bill e il Corsaro Cremisi.
Premessa, molti hanno criticato aspramente e ipocritamente (perché non vedevano l'ora di leggerlo) il progetto. Prima è stato etichettato come una trovata commerciale, poi è stato criticato perché nemmeno lontanamente paragonabile all'opera originale di Moore... MA VA'???? Ma dài?! Tu pensa un po'... non ci voleva un genio per capirlo. Non perché Alan Moore è un dio dei fumetti, non tanto per quello, ma semplicemente perché Watchmen è Watchmen, cioè voglio dire non puoi riscrivere un'opera come Watchmen... perché è stata già scritta! Quindi chi se ne frega che non è Moore lo scrittore, chi se ne frega se è una trovata commerciale! Per chi ha adorato Watchmen (un po' tutti) mi sembra fantastico, invece, leggere qualcosa in più, soprattutto se frutto di ottimi autori quali sopra. 
Quindi, ciancio alle bande. Vi propongo, personaggio per personaggio, una mia impressione lampo.

MINUTEMEN

Scritto da Darwin Cooke e disegnato (per i miei gusti) mediocramente da lui stesso, è forse una delle storie più belle del complesso. Si esplora la vita dei Minutemen e del loro peso nell'epoca storica in questione, con tutti i loro sbagli e le conseguenze delle loro azioni. Molto misteriosa la figura del Giustiziere Incappucciato, il risvolto finale mi è piaciuto alquanto e non mancherebbe di stupire anche voi.






SILK SPECTRE

Una volta finita di leggere questa storia mi sono immaginato Alan Moore bestemmiare sputacchiando con piccoli rivoli cristallini di bava appesi alla sua barba. La storia è imbarazzante e insulsa (Darwin Cooke), i disegni di Amanda Conner mediocri anch'essi. Sì, sarà anche interessante leggere come, secondo Cooke, Laurie sia diventata Spettro di Seta, ma il contesto è... basta.





IL COMICO

Come è stato detto anche da altri, la storia (Brian Azzarello) può risultare un po' pesante, trattandosi di un contesto storico americano molto approfondito. In ogni caso con questa storia si capisce bene, come Blake sia diventato così cinico e realista. La guerra plasma, i complotti altrettanto.





RORSCHACH

Ho letto che le aspettative di questa storia, sempre di Azzarello erano molto alte e sono state deluse. Effettivamente la storia non è così tanto particolare, ma non è neanche da buttare. Kovacs è ritratto in tutta la sua violenza e i bassifondi cittadini in cui si muove lo contestualizzano perfettamente. Si poteva esplorare meglio il personaggio ma pazienza. Nota di merito: i disegni di Bermejo sono stupendi, come sempre, non delude mai. Il miglior disegnatore del progetto, non c'è alcun dubbio.




NITE OWL

Del Gufo, invece, ci parla Straczynski, con i disegni di Andy e Joe Kubert. La storia è un po' sempliciotta, benché si veda come Dreiberg prenda il testimone lasciato da Mason. Nite Owl è uno dei personaggi che più mi affascina e mi aspettavo un qualcosa di più profondo che un semplice caso su prostitute con tanto di spalla che è Rorschach.





DOTT. MANHATTAN

Sempre di Straczynski, la storia su Manhattan è una delle migliori della serie. Intricata e basata fondamentalmente sulla meccanica quantistica si esplorano i mondi possibili pensati o no da Jon con tanto di... e se non fosse diventato un semidio, come sarebbe stata la sua vita. Molto, molto bella.






MOLOCH

Il cattivissimo (che parolone, a buon inteditor...) viene esplorato ancora da Straczynski. La storia ripercorre le sue origini, a volte un po' scontate, fino ad arrivare all'intromissione di Veidt nella vita di Moloch e la sua tragica conclusione, che è nota a tutti.





OZYMANDIAS

Questa è una delle storie che più mi è piaciuta. Un po' prolissa, ma per capire la psicologia di Veidt forse ci voleva. Scritta da Len Wein e disegnata sublimamente da Jae Lee, ci aiuta a comprendere la mente dell'uomo più intelligente del mondo con qualche rivelazione sul suo folle piano e sulle morti del Comico e di Moloch.






DOLLAR BILL

Il personaggio esplorato da Len Wein è analizzato in uno one-shot e tanto basta per capire la storia di una carriera in salita finita tragicamente del supereroe delle banche.








CORSARO CREMISI

Poco ha a che fare con l'opera originale, se non proprio la definirei una sorta di Remake de I racconti del Vascello Nero. Scritta da più autori è un albetto che si fa leggere e intrattiene e che mi ha un po' affascinato per l'atmosfera monocromatica che ben si addice alla magia che permea la storia.




CONCLUSIONE

Per finire, il mio consiglio è di non essere prevenuti su Before Watchmen e nemmeno crearsi delle aspettative similMooriane. La si può vedere come un'appendice scritta da altri sulla grande opera del Bardo, ma di certo non stanca, né annoia (a parte Silk Spectre). Certo, per chi vorrà recuperarla tutta insieme si tratterà di una bella spesa. Chi invece, come me, l'ha acquistata periodicamente man mano che uscivano gli albetti in fumetteria e non l'ha ancora letta... be', che aspettate?!

Dr. Jekyll

4 commenti:

CervelloBacato ha detto...

Ma sai che mi tenti?! Ci penso un po' dai... Quella di Manhattan mi incuriosisce molto

MikiMoz ha detto...

Non sono affatto prevenuto, sto aspettando che una amica me li presti tutti in blocco XD

Moz-

Marco Grande Arbitro Giorgio ha detto...

Mi accodo al tuo pensiero.
Quando uscì l'opera feci un post dove racchiudeva le due impressioni.
A me non dispiaceva, lo riuscii a leggere perchè me lo prestò un mio amico (io in cambio gli prestai 60 volumi di One Piece, LOL).
Morale: mi piacque molto. Concordo sul fatto di non essere prevenuti...

Dr. Jekyll ha detto...

@Cervello: Vale la pena che sia letta.
@MikiMoz: Tu-ha-culo!XD
@Marco: Si tratta sempre del solito fatto di dover criticare tutto e tutti a priori senza conoscere la materia. Ne ho già parlato diverse volte di questo fatto. Ora vado a leggermi il tuo post :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...